NEWS

Reefloat 26 – il cambio d’acqua automatico – un sogno diventato finalmente reale


ReefLoat 26 - il cambio d'acqua automatizzatoReefLoat 26, è un nuovo dispositivo che effettua un cambio d’acqua in maniera totalmente automatica.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Non possiamo negarlo. Tutti noi acquariofili odiamo il cambio d’acqua. Sfido chiunque di voi a dire il contrario. Molti quindi evitano di farlo, e molti seguono il metodo Triton per non farli affatto, se non quando sia strettamente necessario. Ma gli esperti suggeriscono che il cambio d’acqua sia fondamentale, come potete rileggere, e rileggere ancora, nel nostro approfondimento con 10 esperti mondiali: Il cambio d’acqua in acquario marino – 10 esperti internazionali a confronto.

Oggi le cose possono cambiare grazie a ReeLoat 26 dell’inglese ReefLoat Aquarium Automation.

Un contenitore da 26 litri capace di fare un cambio d’acqua completamente automatizzato senza che noi dovessimo fare assolutamente nulla.

Come funziona il ReefLoat 26

Il funzionamento è estremamente semplice in effetti. Si riempie il contenitore di acqua e sale. Più o meno vuol dire 25 litri d’acqua e 1 kg di sale. Si collega l’uscita inferiore all’ingresso superiore e si fa girare il contenuto per almeno due ore, secondo le istruzioni, e grazie alla pompa interna. Io, in ogni caso, vi suggerirei di farlo girare almeno per un giorno. A questo punto se il contenitore è posto nella stessa stanza dell’acquario la temperatura non sarà molto diversa da quella dell’acquario stesso, e quindi non ci sarà bisogno del riscaldatore per riscaldarla. Infatti una volta completata la miscelazione si collegheranno i due tubi forniti in modo diverso.

Il tubo proveniente dall’acquario si inserirà superiormente nel pre-filtro. Mentre il tubo di uscita si collegherà ad esempio alla sump per il ripristino.

L’idea di ReefLoat è proprio questa. Con questo collegamento il nostro sistema sarà equivalente ad un sistema con 26 litri in più. Tutta ovviamente nuova.

Sarà sufficiente far partire la pompa per miscelare lentamente l’acqua in arrivo dall’acquario con l’acqua nuova che nel frattempo sarà trasferita in acquario. La lentezza del trasferimento ci garantisce per gli eventuali sbalzi di pH, temperatura, e differenze chimiche fra i due volumi.

Dopo un tempo congruo di miscelazione. E non sapendo la portata della pompa non possiamo stimarlo. Potrebbe essere un’ora, due ore, o quattro ore, possiamo scollegare il ReefLoat 26 ed il cambio d’acqua sarà stato effettuato in semplicità e sicurezza.

L’unico problema del ReefLoat 26

Si, vi anticipo io. C’è un problema. Se infatti collegassimo questo ReefLoat 26 al mio acquario, giusto per farvi un esempio reale, avremmo un sistema di 400+26 litri. 26 litri su un totale di 426 litri sono il 6% di capacità. Ma quando andremo a togliere il contenitore, a seguito del cambio automatico d’acqua, porteremo via 26 litri che non saranno tutti vecchi. Ma saranno in parte miscelati con l’acqua nuova. In una percentuale del 6%. Il cambio effettivo quindi dovrà tenerne conto. E se 26 litri su 400 sarebbe stato il cambio se lo avessimo effettuato manualmente, con una percentuale del 6,5%. Dobbiamo considerare, in questo caso, una perdita del 5%.

Questo è il prezzo che si deve pagare per avere un cambio d’acqua non solo automatizzato, che è una gran cosa. Ma anche il fatto che avvenendo così lentamente non vi siano stravolgimenti a livello dei parametri chimici.

ReefLoat Aquarium Automation comunque commercializza anche contenitori con altre misure. Un sistema Nano da 12,5 litri, ed un crescendo di contenitori da 34, 57, 93 e 112 litri. Inoltre sono disponibili a creare un contenitore su misura su richiesta.

Un video vale più di mille parole

Sebbene non si parli di questa unità, il video riguarda un sistema molto simile e vi fa capire la semplicità del sistema. La valvola poi per bloccare l’impianto di osmosi è sicuramente un must have!

I prezzi? Bhè forse non sono troppo popolari, visto che per il ReefLoat 26, il nuovo modello appena presentato, si parla di 184 sterline. Appena una in più, 185 per il contenitore rettangolare da 34 litri. Diciamo che il costo del contenitore incide poco sul costo finale.

Io ora ci faccio un pensierino. Penso che mi risolverebbe davvero molti problemi. Voi cosa ne pensate? Non mi pare ci sia un distributore in Italia, ma potete ordinare ReefLoat 26, o uno dei suoi fratelli, direttamente nel sito del produttore: ReefLoat Aquarium Automation.


5 commenti on Reefloat 26 – il cambio d’acqua automatico – un sogno diventato finalmente reale

  1. L’unica cosa che vorrei aggiungere è che sta andando da oltre 5 anni con circa 1500 venduti, è solo venduto direttamente attraverso il sito web e può essere spedito all’estero
    Gordon – (proprietario reefloat.com)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.