ACQUARI FOTOGRAFATI

Il bellissimo acquario di Lollo – Lorenzo Pozzi


La storia dell’acquario

Come sei partito e quali problemi hai avuto?

L’acquario è stato avviato (con idee poco chiare su quello che avrei voluto allevare) a luglio 2015 con gestione Berlinese, ma con soli 25 kg di roccia viva di buona qualità. Ho inserito all’avvio anche un po’ di sabbia viva “sugar size”, un acquario senza sabbia non mi sarebbe piaciuto, nonostante la sabbia in un Berlinese dal mio punto di vista sia in parte controproducente…

Gobiodon okinawe che sgranocchia alcune acropore

Gobiodon okinawe che sgranocchia alcune Acropore

L’acquario marino è stato lasciato maturare praticamente fino a gennaio 2016 quando sono iniziati i primi inserimenti importanti con piccoli coralli e talee provenienti da negozi ed amici. Tanti problemi all’inizio, soprattutto dovuti alla poca stabilità della triade, risolti con l’avvio delle dosometriche e del metodo Balling di Fauna Marin, con il quale sono arrivate anche le crescite importanti“.

Favites sp.

Favites sp.

Nell’arco di un anno abbondante i coralli hanno ricoperto quasi completamente la rocciata e l’acquario si è popolato con soli 26 pesci (scuola del Maestro e soprattutto Amico Danilo Ronchi)“.

Intanto noi ridiamo sotto i baffi, ma l’acquario con tanti pesci è sempre davvero splendido.

Pomacanthus imperator in livrea giovanile

Pomacanthus imperator in livrea giovanile

L’utilizzo del metodo Balling

Ancora oggi, a causa delle crescite abbastanza importanti e della relativa giovinezza della vasca, non ho ancora raggiunto la così tanto importante stabilità della triade ed in particolare del KH che ogni tanto scende sotto il 6.0 nonostante le grandi dosi di carbonato di calcio dispensato dalle pompe dosometriche… gli altri valori della triade sono nella norma e grazie allo schiumatoio riesco ad avere inquinanti prossimi allo 0, nonostante i numerosi abitanti“.

Nemateleotris magnifica intenta a mangiare

Nemateleotris magnifica intenta a mangiare

Nei momenti in cui ho più tempo, utilizzo anche lo Zeolight di Fauna Marin, che mi aiuta ad abbassare ulteriormente inquinanti e di conseguenza a colorare un po’ di più i coralli. La vasca da’ priorità a coralli SPS prediligendo la loro salute ai colori. Ho anche qualche lps e un molle regalo della mia signora… ?”.

Acropora sp.

Acropora sp.

Come ti comporti con i cambi d’acqua e con la gestione spicciola dell’acquario?

I cambi dell’acqua non sono regolarissimi, cerco di cambiare un 10%, ovvero circa 30 litri, ogni 15 giorni sempre con sale Fauna Marin, un sale che reputo molto leggero e complementare al loro Balling: Utilizzo poi come fonte batterica Bacto Blend sempre di Fauna Marin ogni 15 giorni“.

Direi che siamo assolutamente nella norma. Con un metodo Balling (articolo di approfondimento) che sicuramente semplificherà la gestione dell’acquario.

Stylophora pistillata

Stylophora

Ulteriori dettagli sulla tecnica e le ultime parole di Lollo a pagina tre


2 commenti on Il bellissimo acquario di Lollo – Lorenzo Pozzi

  1. Veramente notevole, senza eccessi, cresciuta in poco tempo. Mi meraviglio riesca a star dietro a tutto il fabbisogno di calcio con il solo balling, senza impazzire nelle regolazioni e misurazioni continue, tipiche dei periodi di crescita di una vasca giovane.

    Per i miei gusti c’è qualche pesce di troppo… ne toglierei giusto 5 o 6 per dare meno senso di affollamento. Ma son gusti. Per il resto apprezzo molto la proporzione fra SPS ed LPS!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.