NEWS

Vertex Cerebra finalmente pronto al debutto


vertex_cerebra

Vertex ha rilasciato la data di presentazione di Cerebra, il potente computer per acquari di cui si parla da diversi anni.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

La data individuata è quella del 20 giugno 2016, almeno a credere al video teaser che sta circolando in rete e che abbiamo preso da Aquanerd. Abbiamo cominciato a parlare di Vertex Cerebra all’Interzoo del 2012, sembra siano passati secoli ed invece parliamo di soli quattro anni fa, e qua potete rileggere quello che avevamo scritto nell’occasione.

Cerebra è un dispositivo touch con cuore Android che si può interfacciare ad unità di potenza, sonde, gruppi di continuità e quant’altro e che mostrerà tutto su un display ampiamente personalizzabile, come vediamo nell’immagine di apertura, con icone grandi, piccole, che riportano i valori letti. Ogni singola icona che rappresenta un oggetto potrà poi funzionare come unità di programmazione, per accendere o spegnere determinate utenze.

Inoltre Cerebra monta a bordo un modulo wi-fi quindi sarà sempre connesso alla rete in modo da essere consultato anche da remoto.

Vertex asserisce che Cerebra sarà molto più avanti di tutti i computer per acquari visti sino ad oggi, e da’ appuntamento al 20 giugno. Purtroppo quest’anno Vertex non parteciperà all’Interzoo, che aprirà i battenti proprio questa settimana, e di cui avevamo già parlato qui, e questo ci impedirà di saperne di più… anche se… possiamo dire che qualcosina in più del teaser in effetti la sappiamo.

Voi cosa ne pensate?

 


3 commenti on Vertex Cerebra finalmente pronto al debutto

  1. HkK.2003

    Attediamo di vedere cosa accadrà il 20 giugno.
    Sarà interessante andare a visionare le specifiche tecniche del sistema di interfacciamento con il mondo esterno.

  2. andrea

    molto bello,
    ma costerà una cifra,e non apporta reale innovazione,tipo sonde che misurano triade etc.
    dopo anni di apparati elettronici x acquari, mi sono reso conto che è un rischio affidarsi ad un unico dispositivo.sopratutto costoso che nessun negozio avra mai in casa x un rapido ripristino.
    il design è indiscutiibilmente bello..
    li spenderi in uno sky vertex piuttosto,o in un parco luci di qualità-
    cmq ben vengano le novità che mantengono l hobby in movimento e le case siano incentivate a fare cose nuove

    • Ciao Andrea. Bhe sonde funzionanti che misurano la triade non ne esistono… Però io mi sono sempre affidato a sistemi che mi aiutassero. Prima era Aquatronica, poi Limulus, poi Biotopus ed ora questo. Ma alla fine li usi più come timer evoluti, gestione del reattore di calcio, etc. Tutto molto utile, ma di cui potresti fare a meno utilizzando dei timer. Io però, personalmente, non riuscirei a farne a meno. Il vero dubbio è l’eventuale costo. Quello si che può essere problematico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.