NEWS

Atoll – applicazione gratuita per iPhone ed iPad per l’identificazione dei coralli


Atoll_app_per_iphone_gratuita

Atoll è una app gratuita per iPhone studiata appositamente per identificare i coralli, adatta sia agli acquariofili che ai subacquei.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

L’applicazione comprende un esaustivo database di coralli, di ognuno ci sono delle bellissime fotografie, che verranno però scaricate mano a mano che si naviga all’interno dell’applicazione, e sono riportate le caratteristiche medie in cui devono vivere determinati coralli.

Il tutto ovviamente può tornare utile in due casistiche soprattutto, ovvero nel riconoscere coralli potenzialmente aggressivi prima della loro introduzione in acquario, o a seguito di problemi che sono intervenuti in acquario, oppure per la nostra sete di identificazione, per aiutarci nella identificazione puntuale delle singole specie di coralli che abbiamo in acquario.

I fondatori dell’applicazione sono tre, ed hanno impiegato oltre un anno per raccogliere tutte le informazioni e le fotografie da utilizzare nell’applicazione.

Qui sopra vediamo ad esempio la sottoscheda dell’Acropora millepora, con una bella fotografia e le caratteristiche salienti del corallo e dell’acqua in cui vive.

Certo sarebbe bello poter aggiungere anche delle note personali ad ogni corallo, cosa che non si può ancora fare, ma che potrebbe essere possibile fare in futuro.

Il concetto originale da cui si origina Atoll parte infatti dalla considerazione che nei forum e nei gruppi di discussione, su Facebook e Twitter, le domande sulla identificazione dei coralli, oppure sulle caratteristiche e sui fabbisogni di ogni specifico animale, siano fra quelle più ricorrenti, e con questa applicazione si è voluto dare una risposta, anche se magari un po’ semplificata a queste problematiche.

Le foto sono davvero molto bene, ciascuna riportata con i propri crediti, ed i coralli trattati sono praticamente tutti, certo alcuni animali mancano, come ad esempio l’Acropora nobilis, ma è possibile suggerire nuove specie da includere, così come è possibile partecipare all’identificazione di un corallo.

Manca, almeno in questa prima release, la possibilità di effettuare una ricerca testuale, ed è necessario scorrere l’indice, quindi è piuttosto semplice arrivare alle Acropore, ma un po’ più complicato arrivare allo Zoopilus… o agli Zoanthus, ultime specie di coralli identificata.

L’applicazione è universale per iOS, e quindi può essere utilizzata su iPhone ed Ipad, è localizzata in inglese, anche se è davvero molto semplice utilizzarla, visto che i termini sono di uso comune, ed il nome dei coralli alla fine è universale (ed in latino), il link diretto per chi la volesse provare è il seguente: Atoll – Corall Identification App

Attendiamo i vostri commenti in merito.