ACQUARI FOTOGRAFATI

Il bellissimo acquario marino di Giuseppe Baldi


Parlaci un po’ più in dettaglio della parte tecnica. Che filtri e reattori utilizzi?

La base della parte tecnica è tutta affidata all’italianissima LGMAquari, un LGs950 come schiumatoio (qui potete leggere la recensione del fratellino più piccolo LGMAquari LGS850) ed il reattore di calcio LGr701 caricato con corallina a grana media (qui potete leggere la recensione del fratellino LGr701 SP) con pompa Sicce Syncra 2.0 e controller per il pH Ruwal con elettrovalvola. Completa la dotazione tecnica propria un reattore di zeolite Vertex RX-Z 1.5“.

2015_12 Acquario Marino Giuseppe Baldi 132

La sump

La pompa di risalita è una Newa 4500, mentre per il movimento mi sto trovando molto bene con la Maxspect Gyre XF150, ed una Tunze Turbelle NanoStream 6095“.

2015_12 Acquario Marino Giuseppe Baldi 66

Ecsenius gravieri

Come vi ho già detto l’illuminazione è lasciata ad una Vertex Illumina 900/260 a cui sono stati aggiunti 4 tubi T5 da 54 watt, 3 ATI Coral Plus ed un Aqua Science Blue“.

Per la sicurezza utilizzo un combinatore telefonico tellab TEL11S (in caso di blackout), e un regolatore/controller pH Milwaukee sms122 ed un regolatore/controller redox Tunze 7075/2“.

2015_12 Acropora Acquario Marino Giuseppe Baldi 05

Acropora sp.

L’acqua viene prodotta con un impianto a bicchiere, composto da una membrana da 100 galloni al giorno, oltre a filtro per sedimenti, carbone e resina deionizzante, con pompa booster, valvola per controlavaggio e controller TDS in linea. L’osmocontroller è il Tunze Osmolator 3155 che comanda due elettrovalvole“.

L’acquario misura 140x58x56(h) cm con frontale in extra chiaro, vetri da 15mm e doppio fondo, la sump invece misura 60x50x40(h) con paratia e livello acqua lato schiumatoio regolabile. A fianco è stato ricavato un refugium da 30x38x50(h) con lampada Eheim aqualight power led da 6500°K e 7 watt“.

2015_12 Acanthastrea Acquario Marino Giuseppe Baldi 23

Acanthastrea lordhowensis illuminata con Royal Blu

La tecnica è impressionante, ma raccontaci qualcosa che ancora non sappiamo del tuo acquario, un aneddoto o qualcosa di curioso.

In effetti una particolarità c’è, o meglio, allora era una particolarità oggi ci sono sempre più acquari marini allestiti senza l’utilizzo delle rocce vive, infatti io ho utilizzato solo rocce morte ceramiche della francese Aquaroche“.

2015_12 Acquario Marino Giuseppe Baldi 147

Che pesci hai in acquario?

Attualmente in acquario, come potete vedere dalle immagini ho:

10 Chromis viridis

2015_12 Chromis viridis Acquario Marino Giuseppe Baldi 01

Chromis viridis

Una coppia Amphiprion ocellaris

2015_12 Amphiprion ocellaris Acquario Marino Giuseppe Baldi 06

Amphiprion ocellaris e Favia

1 Ctenochaetus hawaiiensis

2015_12 Ctenochaetus hawaiiensis Acquario Marino Giuseppe Baldi 07

Ctenochaetus hawaiiensis

1 Zebrasoma xanthurum

2015_12 Zebrasoma xanthurum Acquario Marino Giuseppe Baldi 57

Zebrasoma xanthurum

1 Zebrasoma desjardinii

2015_12 Zebrasoma desjardinii Acquario Marino Giuseppe Baldi 05

Zebrasoma desjardinii

1 Acanthurus sohal

2015_12 Acanthurus sohal Acquario Marino Giuseppe Baldi 03

Acanthurus sohal

1 Pseudochromis fridmani

1 Ecsenius gravieri

2015_12 Acquario Marino Giuseppe Baldi 136

Ecsenius gravieri nascosto in una roccia

Nella prossima ed ultima pagina vedremo tutti i coralli di Giuseppe


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.