ARTICOLI

Schiumatoio Nyos Quantum 160: Recensione


2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_15

Lo schiumatoio Nyos Quantum 160i è stato presentato da Nyos durante l’ultimo Interzoo di Norimberga.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Abbiamo testato questo schiumatoio in un acquario soprattutto con SPS e qualche LPS di circa 600 litri, quindi un acquario che necessitava di mantenere i nutrienti più bassi possibile, per un compito che inizialmente sembrava davvero improbo.

Anche in questo schiumatoio, la prima cosa che ci colpisce subito dopo l’estrazione dal suo imballo è l’incredibile livello costruttivo. Nulla è lasciato al caso, il livello dell’acrilico è incredibile, davvero un peccato lasciare uno schiumatoio come questo nascosto all’interno della sump. Anche questo schiumatoio secondo me è uno dei più belli che abbia mai visto. La girante a vista poi è qualcosa di fantastico, almeno per un feticista come me. Ma vediamone tutte le sue caratteristiche tecniche in dettaglio:

Caratteristiche Tecniche:

Altezza totale: 53 cm
Ingombro minimo alla base: 18,5 cm
Ingombro massimo alla base: 25 cm
Pompa Quantum 3.0
Consumo: 18 watt
Portata d’aria: 1.500 l/h
Acquari Consigliati: da 250 a 1.000 litri a seconda del carico
Prezzo: 486 euro

Costruzione

Come potete vedere dalle fotografie la costruzione dello schiumatoio Nyos Quantum 160 è incredibile, alza ancora l’asticella della miglior costruzione mai vista. I materiali sono di primissima qualità, e l’accoppiamento fra le plastiche è privo di qualsiasi sbavatura. Ho finito gli aggettivi ma lo considero davvero perfetto.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_27

Lo schema di funzionamento è il solito adottato da praticamente tutti i costruttori, a parte qualche notabile eccezione, con il bonus di avere la pompa interna. La pompa è una Nyos Quantum 3.0, che pesca a circa 7-8 cm dal fondo del sump, con inserimento dell’acqua dal basso.

L’acqua viene quindi spinta all’interno della camera di contatto a vista, con la girante di colore viola, da qui la miscela aria-acqua parte verso l’alto fino ad arrivare ad una piastra di diffusione circolare. La piastra di diffusione è piuttosto piccola con dei fori che sono anch’essi di dimensioni minori del solito, e che convoglia il flusso all’interno del corpo centrale dello schiumatoio, tramite un tronco di cono rovesciato ed utilizzando quella che Nyos ha chiamato Twister.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_13

In pratica a fianco di questi piccoli fori esistono delle fessure semicircolari che tendono a dare all’acqua velocità rotatoria, da qui il termine Twister, che dovrebbe garantire un maggior tempo di contatto.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_01

Lo schiumatoio si smonta completamente e con grande facilità, mostrando l’estrema cura, la modularità e soprattutto la modernità del progetto. Dalla piastra di base si parte montando dapprima la pompa all’interno del blocco per tenerla ferma ed eliminare le eventuali vibrazioni. E si noti il notevole spessore del materiale smorzante da inserire sotto la pompa.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_02

A seguire si avvita la piastra di diffusione, infine il corpo e si serra il tutto con le viti in titanio. Il bicchiere è innestato sul corpo tramite un sistema che contempla sia una filettatura a vite che una guarnizione, che garantiscono assieme una ottima tenuta idraulica, il sistema è estremamente semplice e non richiede un grandissimo sforzo per l’estrazione del bicchiere. Inoltre abbiamo verificato che si può anche solo appoggiare il bicchiere, senza avvitarlo, e, almeno nel nostro esemplare in prova la tenuta idraulica rimaneva garantita. Provare per credere.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_21

Qui potete apprezzare la filettatura sul corpo dello schiumatoio.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_25

Qua invece è possibile vedere la guarnizione, in colore bianco, che va in battuta sulla base della parte superiore del collo dello schiumatoio, sia che noi lo avvitiamo sia che non lo avvitiamo.

Fra le cose da notare non possiamo non apprezzare l’estrema bellezza della pompa avvitata alla piastra, che fa sfoggio di materiali trasparenti, così come trasparente è il sistema Clear View che ci permette di ispezionare la girante dall’esterno per trovare eventuali problemi.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_11

Sotto la piastra ci sono gli ottimi piedini di smorzamento delle vibrazioni per cercare di rendere questo schiumatoio il più silenzioso possibile.

2015_05_nyos, quantum, schiumatoio_03

I piedini sono troncoconici in silicone nero, e devo dire che assolvono perfettamente il loro lavoro.

Questo che segue è il bellissimo video di presentazione dello schiumatoio fatto dalla Nyos stessa.

Final Thoughts

Lo schiumatoio Nyos Quantum 160 è uno schiumatoio di ottimo livello. Costruito in maniera impeccabile, con discreti valori di trattamento aria, offerto ad un prezzo di vendita estremamente aggressivo viste le caratteristiche tecniche e le sue prestazioni, pari a circa 486 euro, e quindi non si può che consigliarlo ad occhi chiusi, tanto che da noi si è comportato molto bene in un acquario comunque molto grande.

Overall Score 4.5

9 commenti on Schiumatoio Nyos Quantum 160: Recensione

  1. Federico (HkK)

    Per onor di cronaca, il Nyos Quantum 120 che posseggo non ha il sistema clear view.
    Per il resto confermo la qualità costruttiva e l’estrema silenziosità che colpisce tutti quelli che lo vedono.
    Il bicchiere del 120, a differenza dei fratelli maggiori non ha la possibilità dello scarico esterno.
    In ogni caso sono molto soddisfatto del mio acquisto che uso ormai da gennaio nella mia vaschetta.

  2. Dario

    Ciao Danilo,
    Ho letto la tua recensione e ti rinnovo i complimenti.
    È’ un piacere leggere questi articoli.
    Per una vasca da 150/180litri prevalentemente di sps metteresti questo Schiumatoio, il Nyos 160, o il modello inferiore il 120. Oppure il vertex omega 130 anche se consuma più del doppio.
    Grazie fon d’ora per la risposta.
    Dario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.