NEWS

Monitorare la salute dei pesci in tempo reale grazie ad un computer


lynne sneddon university liverpool

Parliamo oggi del Fish Healt Monitor, ovvero di un sistema di monitoraggio in tempo reale della salute dei pesci.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Lo scorso sabato 12 settembre infatti presso la struttura Blue Planet Aquarium (vedi) a Chesire Oaks nei pressi di Liverpool in Inghilterra, è stato testato per la prima volta questo sistema completamente automatico di monitoraggio della salute dei pesci, sostanzialmente un sistema che grazie all’uso di una coppia di telecamere tiene sotto controllo i pesci ed invia i dati ad un computer che li analizza.

Il computer agisce in base al movimento dei pesci, ed a seconda di come si muovono associa ad ognuno di essi un valore di salute (health score), peggiorandolo ad esempio in caso di movimento a scatti, nuoto rovesciato, assenza di movimento e così via in base ad un algoritmo proprietario.

L’algoritmo è predittivo, nel senso che impara osservando il movimento di ogni singolo pesce in modo da poter capire meglio in futuro quando il movimento di uno specifico esemplare si discosta dal suo comportamento abituale.

Il sistema è stato ideato, messo a punto ed installato dalla dottoressa Lynne Sneddon dell’Università di Liverpool dove ricopre il ruolo di direttrice del dipartimento di Bioveterinaria ed esperta della salute dei pesci.

La curiosità sull’utilizzo di questo sistema è grande, visto che se funzionasse a dovere potrebbe essere utilizzato in un gran numero di strutture pubbliche per monitorare la salute dei nostri amici pinnuti, ma diventerà ancora più interessante quando verrà rilasciata la versione domestica di questo sistema, che è stato per ora solo annunciato.

[via Advanced Aquarist]

 


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.