APPROFONDIMENTI

Triton Lab e Triton-Method – Parte 3 il metodo balling di Triton


base elementz

Siamo arrivati alla terza puntata del nostro percorso su Triton, ed oggi vi presenterò il metodo Triton vero e proprio ovvero i prodotti per il balling denominati Base Elementz.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Prima di cominciare però vorrei ringraziare tutti i lettori e soprattutto tutti quelli che mi hanno fatto domande in privato, rinnovando la mia disponibilità per aiutare chiunque abbia dei dubbi o delle domande.

Prima di inoltrarmi nella spiegazione dei singoli prodotti e di cosa sia il Balling Triton vorrei fare delle premesse per chiarire di più alcuni punti che mi sono stati chiesti già molte volte in privato.

I test sono assolutamente slegati dall’utilizzo dei prodotti Triton e possono essere fatti nelle tempistiche e nelle modalità che noi preferiamo, semplicemente come punto di riferimento assoluto per l’andamento della nostra vasca.

Attraverso i test possiamo sapere cosa non va e cosa va e intervenire con o senza i prodotti Triton, ovviamente utilizzando i prodotti Triton siamo semplificati perchè Triton Lab ci da tutte le indicazioni ed i dosaggi per ogni sigolo prodotto ed assicura l’assoluta precisione e validità di tutti i suoi prodotti.

Triton ha una vastissima gamma di prodotti, consiglio al singolo utente di non spaventarsi e di non comprare tutto subito, concentratevi dapprima sulle spie rosse, fate quello che Triton vi consiglia e poi rimandate i campioni, successivamente dopo aver controllato che le spie rosse sono state risolte vi potrete soffermare sugli elementi minori che sono in giallo.

Non dosate assolutamente tutto assieme, come se doveste sistemare la vasca in 4 giorni, ci vuole tempo e stabilità, Triton promette risultati ma non magie in 15 giorni. Meglio spendere per i test che comprare prodotti inutili, io la penso così, poi ovviamente ognuno può fare quello che preferisce.

E’ Triton stesso che divide i propri prodotti in Cura Primaria, Cura secondaria e Filtrazione così da semplificare più possibile la cosa:

  • I prodotti della cura primaria sono quelli necessari per avviare il metodo Triton e sono i base elementz e i test icp-oes.
  • I prodotti della cura secondaria sono quelli per la personalizzazione del metodo, basata ovviamente sui test e i consigli Triton, non è detto che se io integro 30 prodotti lo debba fare anche tu o tuo cugino.
  • I prodotti della filtrazione sono tutte le resine, carboni e prodotti che possono essere utilizzati da chiunque e combinati con tutti i prodotti in commercio e altri metodi.

Mi sembrava doverosa questa precisazione, sopratutto a fronte delle domande di voi singoli.

Ora torniamo a concentrarci sull’argomento di questo articolo i Base Elementz:

Il metodo Triton si basa sui seguenti 4 prodotti

  • Elementz Base 1
  • Elementz Base 2
  • Elementz Base 3A
  • Elementz Base 3B

Che cosa sono e cosa fanno?

I prodotti non sono altro che soluzioni e polveri per il reintegro di TUTTI gli elementi necessari agli abitanti dei nostri reef, per renderla facile possiamo parlare di metodo Balling, però un Balling più preciso, studiato in laboratorio e soprattutto un Balling che per la prima volta promette di reintegrare anche tutti gli oligoelementi e le sostanze che servono al nostro acquario.

Io con molta soddisfazione utilizzo il metodo Balling da qualche anno, in particolare utilizzavo i prodotti Matuta, molto economici e validi a mio modo di vedere, da circa 1 mese utilizzo i prodotti Triton seguendo il loro metodo e per ora ne sono molto soddisfatto, e vi spiegherò nei dettagli il perchè.

Acquario Davide Landolfo


10 commenti on Triton Lab e Triton-Method – Parte 3 il metodo balling di Triton

  1. Andrea

    Ciao,
    Leggo:” le pompe dosatrici devono mantenere lo stesso identico dosaggio SEMPRE, non modificate assolutamente solo 1 pompa, se dovete modificare il dosaggio dovete farlo su tutte e 3 le pompe.”
    Io ho sempre saputo che col Balling,in caso si debba alzare o abbassare solo un valore,va modificato solo quello e non tutti e tre,potresti spiegarmi meglio questa cosa?
    Grazie

    • Ciao,

      Per quanto riguarda il balling classico di regola Ca kh e sale vanno dosati sempre nella medesima quantità, il magnesio invece a parte, come ho scritto nell’altro articolo centrato sul balling classico.
      In questo specifico articolo tratto il balling triton, ed è proprio triton a raccomandare il medesimo dosaggio di tutti e tre gli elementi.

      Poi in casi limite, come è successo anche a me, con ca tropppo alto e un kh ballerino si può agire per qualche tempo sui singoli dosaggi, io per esempio ho dovuto aumentare il kh perchè avevo un eccesso di consumo ma con un ca troppo alto rischiavo tiraggi delle acropore, ho alzato solo il dosaggio del kh mantenendo gli altri due. Nel giro di 20/25gg ho riportato i valori nei range ottimali e i dosaggi si sono di nuovo bilanciati

      • Andrea

        Ciao Davide,
        Ti disturbo nuovamente per chiederti un altro consiglio:
        Dopo poco più di un mese di utilizzo del sistema triton elementz base ho raggiunto una stabilità impeccabile del kh fisso a 8.5,ma negli ultimi 10gg circa mi trovo il calcio in aumento fino a raggiungere,oggi,quota 500(magnesio bilanciato,1280)
        Cosa dovrei fare secondo la tua esperienza?calare notevolmente la somministrazione del prodotto”2″?
        Ah,siccome applico un metodo di riproduzione batterica(zeovit),effettuo cambi settimanali di circa il 10% con un sale non particolarmente carico(korallen),ma non penso il problema dipenda da questo

        • Che valori hai di calcio e kh nell’acqua del cambio?
          Inoltre calcio 500 e magnesio 1280 sono un po’ sbilanciati, visto che dovrebbero stare in rapporto di circa 3:1. Quindi 400-1200 o 450-1350.

          Per il resto aspettiamo Davide.

          Danilo

  2. Fedele

    Ciao Davide,
    Ho appena ricevuto i risultati del mio primo test e mi accingo ad integrare calcio e ad effettuare i 4 cambi da 15% settimanali come suggerito. Ti chiedo cortesemente di chiarire se, come mi sembra di aver capito, i dosaggi dei cosiddetti elementi base vanno effettuati da subito, indipendentemente dal raggiungimento di un equilibrio dei valori a compensazione delle deviazioni risultanti dai test oppure se i valori standard vadano vada dapprima stabilizzati per poi iniziare il “metodo nominale”.
    Grazie per le tue preziose indicazioni,
    Fedele

  3. Francesco Galetta

    Ciao Davide,
    ho appena letto questo articolo e mi accingo a leggere gli altri a proposito del metodo Triton che mi sembra molto interessante, avrei però qualche domanda:

    1 – io ho un nanoreef da 60 litri lordi gestito con DSB, il Triton si può applicare su una vasca con DSB?
    2 – ho visto dalla foto che, molto probabilmente, hai le stesse pompe dosometriche che ho io, ma quelle pompe permettono di variare solo la quantità di liquido da dosare e ogni quanto tempo dosarlo, come fai a dire, ad esempio, che una parte a mezzanotte e l’altra alle 3?
    3 – non so se a questa domanda puoi rispondere qui, in caso contrario scrivimi pure via mail…i negozi online da cui mi servo di solito non hanno i prodotti Triton, dove posso comprarli?

    Grazie 1000.

    Ciao, Francesco.

    • Ciao Francesco, scusa il ritardo ma ho problemi al lavoro e sono molto preso.

      1- Il dsb non è compatibile con l’utilizzo dei base elementz perchè contiene delle sostanze che vanno in contrasto con il funzionamento naturale del dsb e lo portano al collasso.
      2- Le pompe aqua1 vanno impostate con l’intervallo e gli ml poi vanno fatte partire (gli dai corrente) all’ora del primo dosaggio e poi loro dosano da sole
      3- Triton non può essere venduto online, devi trovare un rivenditore autorizzato dalle tue parti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.