ARTICOLI

Reef Salt di Aquaforest – recensione del sale marino


Sale Marino Aquaforest Reef Salt

Ho cominciato a provare il sale marino Reef Salt di Aquaforest qualche mese fa. Oggi siamo qui per raccontarvi cosa abbiamo scoperto.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

L’Azienda AquaForest

AquaForest è una azienda nata in Inghilterra 1995 e spostatasi successivamente in Polonia nel 2006 dove dal 2011 ha cominciato a produrre, oltre ad altri prodotti, il proprio sale Reef Salt.

aquaforest

Ho sempre sentito diversi pareri positivi su questo sale, primo fra tutti da Pietro Romano, di cui abbiamo visto l’incredibile acquario marino proprio qualche settimana fa, e se non l’avete visto vi consiglio davvero di darci ben più di una occhiata.

Acquario Marino di Pietro Romano

Premesse

Fare una recensione di un sale marino, con i poveri strumenti a nostra disposizione, non è semplice. Così ci siamo mossi su due binari diversi.

Da una parte abbiamo misurato i valori misurabili con i test kit a nostra disposizione, calcio, magnesio, durezza carbonatica o kH, nitrati e fosfati, tutti tramite test kit Elos.

Poi abbiamo guardato l’acquario, come avrebbe dovuto reagire durante i cambi d’acqua. Considerate che ho sempre dosato il sale marino Elos prima di questo, perlomeno nei due anni precedenti.

Purtroppo, premetto che ho avuto dei problemi in acquario, non dovuti al sale marino, ma alla proliferazione incontrollata di dinoflagellati, alghe unicellulari flagellate, che mi hanno costretto a diradare i cambi d’acqua ed a fare trattamenti continui, per ora durati oltre 4 mesi, con il prodotto Fauna Marine Ultra AlgeaX, e quindi la parte relativa alla osservazione in acquario non potrà, purtroppo essere esaustiva.

La confezione

La confezione di vendita che abbiamo scelto per il sale è un comodo bidone da 12,5 kg, molto ben sigillato. Al suo interno il sale si trova all’interno di un sacchetto di plastica chiuso per evitare la contaminazione da parte dell’aria, che potrebbe inumidire il sale.

Il sale è ovviamente disponibile in diverse tipologie di packaging. Sul sito di Aqua Style ad esempio possiamo infatti trovare i seguenti tagli:

  • Bidone da 12,5 kg, quello che abbiamo acquistato noi, a 32 euro (2,56 euro al kg)
  • Bidone da 25 kg a 62 euro (2,48 euro al kg)
  • Box da 25 kg a 49 euro (1,96 euro al kg)
  • Confezione da 3,12 kg a 12 euro (3,85 euro al kg)
  • Confezione da 6,25 kg a 18 euro (2,88 euro al kg)

Come si evince dai prezzi la versione più conveniente è quella del box da 25 kg, ma che costringe però a costruirsi i vari sacchetti a contenuto noto per evitare di raccogliere troppa umidità, ed è ovviamente perfetto per un acquario di nuovo allestimento.

Sconsiglio le due confezioni da 3 e 6 kg, che costano troppo come costo al kg, mentre i due bidoni si assomigliano come prezzo, rendendo quindi il bidone da 12,5 il vero Best Buy.

La nostra prova

L’acqua di osmosi utilizzata per la prova è stata creata tramite l’impianto di osmosi Aqua1 75SX di cui potrete leggere la nostra recensione fra pochissimi giorni.

Impianto ad osmosi inversa per acquari Aqua1 75SX

Abbiamo inserito 3 litri di acqua, accuratamente pesati, in un recipiente in plastica.

Ovviamente abbiamo testato profondamente l’acqua prima di cominciare il nostro test.

Dapprima abbiamo misurato la conducibilità.

misurazioni sale aquaforest reefsalt conducibilità

Ed abbiamo ottenuto 6 microsiemens, un valore estremamente basso. Poi abbiamo misurato i 5 valori fondamentali per un acquario marino, ovvero, calcio, magnesio, durezza carbonatica o kH, nitrati e fosfati, tutti tramite test kit Elos. Il risultato è stato quello di ottenere un valore pari a zero per tutti i valori misurati.

Abbiamo immesso il Reef Salt di Aquaforest nell’acqua, utilizzando una quantita pari a 40 grammi per litro, ovvero 120 grammi di sale.

misurazioni sale aquaforest reefsalt 003

Abbiamo poi tenuto in agitazione per 48 ore tramite una piccola pompa di movimento da 1.000 l/h di portata, la piccola Sicce Voyager Nano, le 48 ore sono un valore ottimale per consentire il compiersi di tutte le reazioni chimiche e per la stabilizzazione del sale stesso.

Dopo 48 ore, mai prima, è stato verificato il perfetto grado di salinità, ovvero il 35 per mille. Per ottenerlo abbiamo inserito 40 grammi di sale per ogni litro di acqua, come ben specificato nel nostro articolo di approfondimento sulla salinità, o come potete verificare nel libro Acquario Marino, e dopo 48 ore abbiamo verificato che non vi era bisogno di nessun tipo di rabbocco con acqua di osmosi, evidentemente il rateo di evaporazione aveva pareggiato il surplus di sale inserito.

miscelazione sale aquaforest reefsalt

Qui vediamo la piccola Sicce Voyager Nano in azione dall’alto.

miscelazione sale aquaforest reefsalt

In questa foto la vediamo di fianco e possiamo renderci conto di come avveniva la miscelazione.

Cosa ne pensate del sale Reef Salt di AquaForest? Date il vostro voto
Final Thoughts

Giudizio ampiamente positivo per il sale marino Reef Salt di AquaForest, valori buoni ed indicati per un buon acquario marino con una ottima risposta da parte dei coralli in acquario. Non possiamo che consigliarlo.

Overall Score 4
Readers Rating
3 votes
3.3

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.