ARTICOLI

Pompe Dosatrici Aqua1 PD-2001 e PD-2002 – Recensione


Setup di 4 pompe dosometriche Aqua1 in serie

Oggi vi presentiamo i due modelli di pompe dosatrici tra le più economiche in commercio, parliamo delle pompe dosimetriche Aqua1, e nello specifico dei modelli PD-2001 e PD-2002. 

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Le pompe dosatrici sono in funzione da più di un anno in un acquario marino di circa 400 litri con popolazione di coralli duri a polipo corto SPS e coralli duri a polipo lungo LPS. Vengono utilizzate per dosare i prodotti che fanno parte del metodo Balling.

Le pompe dosatrici possono essere utilizzate per svariati motivi nei nostri acquari:

  • Reintegro dei sali per il mantenimento della triade, ovvero calcio, magnesio e carbonati, in un acquario marino di barriera.
  • Reintegro di liquidi vari come oligoelmenti, elementi traccia o soluzioni fai-da-te.
  • Reintegro delle sostanze fertilizzanti in acquari di acqua dolce molto popolati di piante.

Il costo delle pompe dosimetriche in genere è molto elevato, basti guardare le pompe di altre marche, come le Vertex aquaristik Lybra recentemente viste all’Interzoo 2014, per rendersi conto che avere un accessorio molto comodo come questo possa essere alquanto dispendioso.

Aqua1 ha adottato una politica diversa, mantenendo il costo molto basso rispetto alla concorrenza ed offrendo comunque un buon prodotto, valido e duraturo.

Caratteristiche Tecniche Aqua1 PD-2001 e PD-2002Pompe Dosometriche Aqua1-Display

  • Altezza 71 mm
  • Larghezza 67 mm
  • Lunghezza 113 mm
  • Consumo con pompa in funzione 2,2 watt
  • Precisione < ± 3%
  • Possibilità di verificare in qualsiasi momento il mantenimento del dosaggio impostato;
  • Possibilità di impostare il dosaggio di ogni pompa da 1ml ad un massimo di 99ml per un massimo di 24 volte nell’arco di un giorno ad un minimo di 1 volta ogni 9 giorni.

Il modello PD-2001 è la versione pompa standard, viene venduta completa di alimentatore 12V, di provetta graduata per la calibrazione fine della pompa e del tubicino di alimentazione e scarico. Il prezzo è, nel momento in cui scriviamo, pari a 49,11 euro.

Il modello PD-2002  al contrario è la versione pompa supplementare, viene venduta senza alimentatore ma sempre  con provetta graduata per la calibrazione, il tubicino di carico e scarico ed il cavo per il collegamento alla pompa standard. Il prezzo è pari a 40,57 euro.

Una singola pompa PD-2001 è in grado di supportare fino a 3 pompe PD-2002 così nel complesso si avranno 4 pompe collegate ad un unico alimentatore, questo ci permette di risparmiare qualche euro e sopratutto diverse posizioni nelle multiprese che possiamo avere installato sotto i nostri acquari che di norma sono sempre super affollate e trovare spazio è sempre una operazione abbastanza complessa.

Pompe Dosometriche Aqua1- Retro

Installazione e Programmazione

L’installazione delle pompe è molto semplice ed immediata, Aqua1 fornisce un accurato libretto di istruzioni che segue l’utente passo passo per tutta la durata del montaggio e della programmazione delle pompe, per cui è quasi impossibile sbagliarsi.

Uno dei vantaggi di queste pompe è che in spazi angusti e piccoli possono essere installate sia in orizzontale che in verticale, appese ai nostri mobili, l’importante è che la caduta del liquido sia sempre più in alto della sump/vasca e che il tubo non sia immerso nell’acqua, così da scongiurare il verificarsi del passaggio dei liquidi fra la pompa ed il sistema acquario grazie alla teoria dei vasi comunicanti.

Dettaglio motore pompa dosometrica Aqua1

 

 

 

 

 

Dettaglio retro pompa dosometrica Aqua1

 

 

Una volta posizionate, collegate al loro alimentatore, e collegate poi anche tutte le altre pompe in serie si passa alla programmazione di ogni singola pompa:

  1. La pompa va prima fatta spurgare di tutta l’aria presente nei tubi sia di carico che di scarico tenendo premuto il tasto in alto a destra fino a quando dallo scarico non comincia a defluire il liquido;
  2. Successivamente si può passare alla vera e propria programmazione della pompa, tramite i tasti sottostanti si possono decidere i millilitri da erogare e l’intervallo H/GG (ora giorno) che più si desidera;
  3. Una volta ultimata la programmazione si passa alla calibrazione della pompa. Mediante il tasto in alto a sinistra si procede alla calibrazione fine della pompa, sul display della pompa appariranno i secondi della somministrazione e un valore standard 10 per gli ml dosati. Mediante la provetta, presente come dotazione standard in ogni pompa, andiamo a misurare gli effettivi ml dosati dalla pompa, andando a diminuire o aumentare il tempo di somministrazione fino a quando non otteniamo i 10ml impostati;
  4. Tenendo premuto il tasto in alto a sinistra e la pompa tornerà alla programmazione precedentemente impostata.

Nota: Non è possibile impostare l’orario di inizio della somministrazione manualmente alla pompa, quindi il timer (dell’ora) parte nel momento in cui la corrente arriva alla pompa stessa, si è quindi obbligati a dare corrente alle pompe a distanza di tempo sufficiente che non dosino una assieme all’altra, cosa che, come nel mio caso, potrebbe portare danni all’acquario in quanto due liquidi a contatto come kh e Ca tendono a precipitare e quindi a rendere vane le integrazioni. Ho notato che questo vale ogni volta che si fanno modifiche alla pompa, anche negli ml, come se il timer ogni volta che si toccasse un tasto della pompa si resettasse.

Io personalmente ogni volta che effettuo operazioni alle pompe, manutenzione, calibrazioni o aggiustamento delle dosi, tolgo la corrente a tutte le pompe e le faccio ripartire negli orari giusti  in modo da essere più tranquillo.

Prestazioni

In questo anno di utilizzo ho notato un leggero scarto nel dosaggio delle pompe nel giro di 1 mese circa, ogni pompa tende a perdere la calibrazione di qualche ml, chi in più chi in meno.

Su 4 pompe ho osservato che per esempio 2 di esse, ovvero il 50%, nei 30 giorni rimangono precise e 2 che invece aumentano il dosaggio dai 2 ai 5 ml in più, una cosa un pò sgradevole, e potenzialmente pericolosa, per chi non avesse tempo di controllare spesso la calibrazione.

Nello specifico del mio sistema doso ogni 3 ore un quantitativo di 9ml per le dosimetriche di Ca, Kh e sale, 30ml ogni 4 ore per la dosimetrica del Magnesio.

La calibrazione è standard su una quantità di 10ml, facilmente misurabile grazie alla provetta graduata presente nella confezione, e lo scarto di alcune pompe si aggira sui 2-5ml quindi nel mio caso specifico invece che 9 o 30 ml possono essere dosati 11/14ml in un caso o 32/34ml nell’altro.

Sono differenze notevoli nel lungo periodo, che possono causare problemi ai valori della triade o altri problemi al vostro acquario, raccomando personalmente un controllo mensile della calibrazione per evitare qualsiasi problema.

Io, per evitare questo problema, mi sono imposto una manutenzione mensile che effettuo su tutte le pompe così da averle sempre calibrate e perfette nell’arco di tutto il periodo di utilizzo.

 

Provette calibrazione in dotazione

Cosa ne pensate delle pompe dosimetriche AQUA1? Date il vostro voto
Final Thoughts

Overall Score 4
Readers Rating
1 votes
4.4

2 commenti on Pompe Dosatrici Aqua1 PD-2001 e PD-2002 – Recensione

  1. Stefano

    Uso da ormai tre anni queste pompe per le integrazioni del balling. Sono d’accordo con le tue descrizioni tranne per la questione della ripartenza del timer. Questo, infatti, riparte da zero solo quando si reimposta la durata o va via la corrente. Ma mantiene il time quando si agisce sul solo cambio di dosaggio. Ciò consente di fare aggiustamenti settimanali quando ci si accorge che kh o Ca o Mg si stanno modificando. Per la questione della perdita di corrente, invece, è opportuno attaccare un piccolo ups o la batteria Aqua1, altrimenti non si partirebbe mai per le vacanza tranquilli per il pericolo di reset che, da quel momento, determinerebbero dosaggi simultanei. Scusa per la piccola precisazione e grazie per le sempre interessanti recensioni.

    • Mi hanno detto in molti che modificando gli ml il timer rimane sempre impostato, ciò non accade sulle mie purtroppo, non so per quale motivo ma ogni volta che agisco su qualsiasi impostazione delle pompe l’ora dolo me le trovo che dosano tutte assieme. Forse è un problema mio delle pompe che ho preso, qualche contatto o non saprei ma mi succede sempre e la cosa è molto scomoda
      La batteria aqua1 sono stati inseriti negli accessori da comprare assolutamente,magari ti è sfuggito perche è nella pagina successiva, l’ho detto anche io che con queste pompe è fondamentale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.