NEWS

Interzoo 2014: Lo stand Nyos con i nuovissimi schiumatoi Quantum


2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_001

Due anni fa Nyos divideva il proprio stand, molto piccolo, con Thrive Aquatics (che vedremo nei prossimi giorni), mentre durante questa edizione dell’Interzoo aveva uno stand molto più grande e diviso con WhiteCorals (di cui abbiamo parlato ieri) che però aveva in mostra solo coralli LPS bellissimi.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Nyos che in Italia è distribuito da Reefline (a proposito fateci un giro nel loro sito completamente rinnovato) e che è conosciuto quasi esclusivamente per i propri test, che ad esempio potete acquistare da AquaticLife, quest’anno ci ha stupiti presentandoci anche tanti altri prodotti davvero interessanti.

Per iniziare parliamo del rinnovato protocollo di alimentazione Nyos composto da PhytoMaxx, Artemis, GoldPods e Chromis, il primo fitoplancton allo stato puro, per quanto molto concentrato, mentre gli ultimi tre facenti parte della nuova linea di zooplancton liquido.

Devo dire che la linea zooplancton mi ha davvero incuriosita quindi non vedo l’ora che sia disponibile in Italia per poterla provare.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_006

Ovviamente il protocollo di alimentazione presentato da Nyos comprende anche mangimi non liquidi, di estrazione diciamo più classica.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_007

Ma non per questo meno interessanti, anzi… guardate che bel colore ha questo mangime

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_008

Ovviamente, come abbiamo detto in apertura, non possiamo tralasciare i test, che sono giudicati da tutti veramente interessanti, per cui abbiamo già preso i dovuti contatti ed a breve dovremmo averli disponibili…

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_005

Qua il test dei fosfati, molto simile ai già visti OceanLife, Elos e Rowa, ad esempio

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_004

E qua invece il test dei nitrati che sfrutta una impostazione simile a quella dei fosfati

Ma quello che ci ha particolarmente impressionato allo stand Nyos sono stati gli schiumatoi, perché non ci saremmo aspettati che Nyos ne avesse presentato una linea tutta sua denominata Quantum, già disponibili nel sito Reefline.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_009

La prima cosa che salta agli occhi è quanto siano belli e curati questi schiumatoi.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_011

Nyos con la linea Quantum ha davvero presentato un bellissimo prodotto. Non possiamo dire se e come vadano, senza averli provati, ma le promesse sono davvero estremamente interessanti.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_002

La prima cosa che salta agli occhi è la costruzione a cono, adottata ad esempio anche da Korallen Zucht, la costruzione con acrilico praticamente ovunque, il livello di finiture incredibilmente alto e le pompe che sono di derivazione Eden e che sono state modificate ed a cui è stato dato il nome Viper.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_014

I modelli presentati erano tre, il Quantum 120, il Quantum 160 ed il Quantum 220, il cui numero specifica il diametro della base, e sono dati per 500, 1000 e 2000 litri rispettivamente con pompe di potenza crescente da 8, 18 e 22 watt di consumo dichiarato.

 

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_019

Le viti di serraggio sono in titanio per non essere attaccate dalla salsedine e dall’ambiente estremamente aggressivo che si trova nei nostri sump.

La particolare costruzione del diffusore circolare serve ad imprimere un movimento rotatorio alle bolle, per aumentare il tempo di contatto e quindi l’efficienza. Come si vede sopra anche il rivestimento della girante ad aghi è trasparente per meglio farci capire come funzioni lo schiumatoio. Il tutto è davvero cool! Inoltre in questo modo è possibile anche vedere subito quando ci sono delle occlusioni nel cammino dell’aria.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_010

Nella foto precedente si possono apprezzarele grosse manopole di regolazione dell’aria.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_021

Infine c’era lui, il Quantum a potenza variabile con la pompa appunto regolabile. Ancora in stato di prototipo avanzato, utilizza una pompa che può variare la propria potenza, e quindi l’efficienza dello schiumatoio, tramite un semplice telecomando.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_017

A seconda della potenza richiesta alla pompa si attiva un led multicolore per farci da indicatore. Carina poi l’idea di dotare lo schiumatoio di un circuito che lo spegne nel momento in cui non si abbia più pescaggio di aria, vuoi per un problema vuoi per un intasamento momentaneo. Al verificarsi di queste condizioni infatti la pompa si spegne e proverà a riaccendersi ogni 5 minuti circa per vedere se le condizioni che la avevano condizionata sono ancora in essere.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_nyos_022

Qui possiamo vedere la pompa accesa e la turbolenza che si crea miscelando aria ed acqua sulla girante.

Per farvi meglio capire come funzionano gli schiumatoi vi lasciamo al video di presentazione della stessa Nyos

[yframe url=’https://www.youtube.com/watch?v=NnbfC5oFZSs’]

Per approfondire vi rimandiamo al sito del produttore ed al nostro Editoriale sulla fiera:

Nyos

Editoriale Interzoo di Norimberga 2014