REPORTAGE

Editoriale: L’Interzoo di Norimberga 2014


2014_05_interzoo_norimberga_2014_130

Anche la 33esima edizione dell’Interzoo di Norimberga 2014 è oramai alle spalle. Siamo sull’aereo e stiamo tornando a casa, il tempo ideale per scrivere il nostro consueto editoriale.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Questa è la quinta volta che ho la fortuna di essere presente a quella che è la più grande fiera mondiale relativa agli animali di compagnia. E nonostante questo è sempre come fosse la prima volta.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_005

I compagni di viaggio come al solito sono stati fantastici, un buon mix fra vecchi compagni di avventure, Lumaz e Zanna Bianca, e 3 nuovi arrivati, Jonathan, Gloria e Gianluca, che spero si siano divertiti tanto quanto mi sono divertito io. Senza tacere il grande Massimo Morpurgo che ci ha fatto compagnia per la cena del sabato sera.

 

Ma veniamo alla fiera vera e propria. Una fiera piena di novità e sempre nuova e diversa, l’Interzoo si riscopre nuovo ogni due anni, stupendo noi visitatori, con novità, prodotti e tecnologie che spesso ci lasciano senza fiato.

Se la scorsa edizione era stata quella della effettiva consacrazione dei led, trend mantenuto anche in questa fiera dove c’erano praticamente solo i led e qualche sparuto T5, con la sola notevole e notabile eccezione delle lampade matrix 2 Dimtech della Giesemann a T5, e se la fiera ancora precedente era stata quella dell’automazione con tutti quanti che cercavano di presentare qualcosa di automatizzabile, questa fiera è stata, secondo noi, la fiera delle pompe a corrente continua, e quindi regolabili. C’erano ovunque, da quelle di movimento a quelle di risalita, a quelle di schiumazione, il trend del 2014, se ne dovessimo indicare uno è stato proprio questo. Le pompe a portata variabile, utilizzate ed utilizzabili ovunque.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_841

Il pubblico non era però quello delle grandi edizioni, perlomeno per quello che è stato il nostro sentire, poi ovviamente la direzione della fiera ci stupirà con i soliti numeri mirabolanti e da capogiro che avranno polverizzato ogni record precedente di partecipazione popolare. Proprio ora infatti apprendiamo che i numeri ufficiali parlano di 37.000 presenze da più di 120 paesi diversi, con un aumento del 2% rispetto alla fiera precedente. Più italiani di due anni fa, almeno a sentimento e nel reparto acquariofilo, ma molte meno facce note del panorama Social Network italiano. Sono passati i tempi in cui ad ogni stand si incrociava qualcuno che si era conosciuto nei vari forum. Peccato. Chi non ricorda la bellissima cena al Barfusser, Das kleine Brauhaus, celebre ristorante tipico nel centro di Norimberga nel lontano 2008 dove c’erano oltre 60 acquariofili italiani.

Come detto il nostro sentimento è quello che la fiera non sia stata così visitata, ma le impressioni raccolti dai vari marchi presenti è stata buona, perlomeno ci è sembrato che fossero maggiori quelli soddisfatti che quelli insoddisfatti e più di uno ha commentato con un messaggio di speranza, che la crisi fosse oramai alle spalle, e che finalmente pareva tirare un vento di cambiamento.

Ma veniamo alle novità più interessanti che abbiamo visto in fiera.

Quella che mi ha personalmente impressionato maggiormente è stata la nuova pompa di movimento Riptide – Gyre Generator presentata dalla  Maxspect. Una pompa che sfrutta una nuova idea che invece di sfruttare la “solita” ed “ipercollaudata” girante ad elica, che ad oggi è probabilmente la migliore tecnologia esistente per il movimento in un acquario marino, sfrutta l’idea delle ventole tangenziali utilizzando una elica che potremmo azzardarci a chiamare “tangenziale”.

 

2014_05_interzoo_norimberga_2014_713

In questo modo il movimento viene dato dalle pale tangenziali che imprimono un moto diverso da quello a cui siamo abituati. Tutto da vedere. Ovviamente non sono perfette, sono ancora in fase prototipale avanzata e ne parleremo presto con il nostro articolo di approfondimento dedicato allo stand Maxspect, non sappiamo ora se potranno essere il futuro, ma l’idea è davvero estremamente interessante.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_690

Un’altra serie di oggetti davvero degni di nota, e che noi conoscevamo già per averne curato il video di presentazione (vedi), sono stati sicuramente i nuovi refrigeratori presentati dalla romagnola Teco. Belli, bellissimi, iperfunzionali, migliorati in ogni dettaglio possibile, e anni luce avanti alla concorrenze cinese più agguerrita che, pur essendo presenti in fiera, ha portato i propri refrigeratori di vecchia concezione che non possono reggere il confronto.

2014_06_interzoo_norimberga_2014_1299

Un’altra bella novità è stato lo schiumatoio della RLSS che si presentava praticamente senza calotta di copertura della girante a spazzola, sfruttando tutto lo spazio disponibile attorno alla girante per aumentare il tempo di contatto e creare delle bolle più grandi. Già presente in america sin dal 2013 finalmente lo vediamo anche in europa, ovviamente la pompa di schiumazione era a corrente continua…

2014_06_interzoo_norimberga_2014_1588

La curiosità che ci ha colpito maggiormente è stata la nuova calamita per la pulizia automatica dell’acquario RoboSnail della AquaGenesis international, di cui per altro avevamo già parlato in passato. Una calamita totalmente automatizzabile che si occuperà di pulire il vetro frontale del nostro acquario marino in totale autonomia, certo questa possibilità non è senza qualche problema di contorno, come vedremo nel nostro articolo di approfondimento, ma hei… chi non desidererebbe un oggetto simile?

2014_06_interzoo_norimberga_2014_1616

L’occasione mancata più grande? Ben due… purtroppo. Come probabilmente molti di voi sapranno per aver visto i vari post sui social network, in fiera erano presenti Brett e Wayde di Acquari di Famiglia (vedi), purtroppo noi lo abbiamo saputo solo verso la fine del sabato, e pur avendoli cercati sia sabato che domenica non li abbiamo mai trovati. Anzi probabilmente domenica non sono neppure venuti in fiera. Ringrazio l’amico Deta del negozio Oriens (visita il suo sito) per averci inviato questa immagine.

IMG_2559

Ed infine non siamo riusciti a vedere i due bellissimi e rarissimi pesci che erano in esposizione nello stand De Jong MarineLife, l’Apolemichthys kingi  ed il Paracentropyge boylei, un pesciotto in vendita a solo 19.000 dollari, anche se lo stand era davvero tutto da guardare ed ammirare, come potrete vedere nei prossimi giorni con le nostre fantastiche fotografie.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_365

Infine il vivo. Durante questa fiera abbiamo potuto ammirare dei discreti acquari con soprattutto dei bei pesci. Primo fra tutti il già citato stand De Jong Marine Life ed i soliti bellissimi coralli presenti allo stand Korallen Zucht.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_058

Nota a parte siamo stati invitati alla festa organizzata da Sicce per i propri 40 anni di attività, ed è stata davvero un bel party. Una situazione nuova per noi, e ci teniamo quindi a ringraziare Sicce per averci invitato. Ne siamo stati davvero felici.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_020

Ora non c’è il tempo per citare tutti, anche perché l’articolo sarebbe davvero incredibilmente lungo, per cui vi chiediamo il tempo di poter prepare i nostri reportage, sicuri che sapremo soddisfare tutte le vostre curiosità.

Un ringraziamento particolare a Giorgio – Lumaz che ha scattato molte delle foto che useremo negli articoli.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_133

A seguire, man mano che pubblicheremo i vari articoli, andremo a pubblicare un elenco, richiamabile da questa pagina, che vi porterà direttamente allo stand di vostro interesse.

Buone letture.

Tutti gli stand dell’Interzoo commentati e visitati da noi

 


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.