ARTICOLI

Tunze Multicontroller 7096 – Recensione


multicontroller tunze 7096

Il Tunze Multicontroller 7096 è un controller per regolare l’uso ed il funzionamento di tutte le pompe Tunze compatibili con motore elettronico, è regolabile e programmabile tramite un computer con collegamento USB.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Dopo averlo usato per diversi anni, ci sembra giusto oggi farne una recensione estremamente approfondita.

Caratteristiche tecniche del Tunze Multicontroller 7096

  • Software disponibile per Windows 98, 2000, XP, Vista, Win7, Win8 e Mac;
  • Dimensioni: lungh.120 x largh.31 x alt.56 mm;
  • 4 canali indipendenti per comandare 4 pompe;
  • Fotocellula per modalità notturna;
  • Led ultraluminoso per fasi lunari;

Il Tunze Multicontroller 7096 è compatibile con tutte le pompe elettroniche commercializzate da Tunze e che si riconoscono, oltre che dal prezzo, dalla presa del connettore multipolare presente nelle pompe.

Il Tunze multicontroller 7096 ha la particolarità di essere estremamente piccolo, di avere solo il pulsante per la somministrazione del cibo ed un connettore USB per collegarlo al PC ed impostarlo tramite un programma in dotazione.

Tunze Multicontroller 7096 - led luce lunare

Il multicontroller 7096 è a quattro canali, e si distingue dal precedente multicontroller 7095 per essere totalmente e solamente controllabile da pc tramite un cavo USB, con un numero maggiore di programmi e di personalizzazioni, mentre il dispositivo fisico è ora molto più piccolo e presenta il solo pulsante per la pausa per l’alimentazione dei pesci, che agisce spegnendo le pompe per un determinato intervallo di tempo impostabile dall’utente, e che io ho portato a 15 minuti.

Il Tunze Multicontroller 7096 ha a corredo una led ultraluminoso bianco che agisce come luce lunare comprensiva di misuratore di intensità luminosa, che permette di impostare un abbassamento della portata delle pompe notturna, quando registra un calo della luminosità. A nostro avviso però il led è un po’ poco luminoso, ed in acquari grandi può fare davvero poca luce, come possiamo vedere in questa foto:

Coralli illuminati dalla luce lunare del led del mumlticontroller tunze 7096

In ogni caso consideriamo utile e lodevole la cosa. Meglio avere una luce notturna poco invadente che non averla, soprattutto per l’impatto che questa può avere sui nostri pesci. Inoltre la feature delle fasi lunari è davvero fantastica, peccato solo che l’interruzione della corrente elettrica azzeri completamente le fasi lunari e le faccia ripartire dall’inizio.

Nella confezione è anche presente un lungo cavo USB da ben 5 metri per agevolare la connessione al computer, sopprattutto laddove non si abbia un computer portatile da posizionare vicino al controller, sebbene anche in quel caso il cavo lungo sia particolarmente utile.

Nella foto precedente vediamo l’interno del mobiletto che ho a fianco dell’acquario dove ho inserito il multicontroller, e la scatola che racchiude i trasformatori delle varie pompe.

I led verdi che si vedono nel controller individuano le pompe attualmente in funzione.

Il programma che gestisce il controller è fornito sia in versione Windows che MacOSX, una finezza estremamente gradita, e non sempre riscontrabile nel settore comunque limitato dei controller per acquari.

Tunze Multicontroller 7096 - schermata computer

Sopra potete vedere l’interfaccia del programma in versione Windows, che si presenta in versione quasi identica anche in versione Mac.

Quella che è riportata è l’impostazione che sto usando negli ultimi mesi. Esistono 3 modalità diverse, pulse only, interval e sequential, cioè funzionamento ad impulsi, funzionamento a pompe intervallate e funzionamento in sequenza con pompe sovrapponibili, infine l’ultimo può anche essere utilizzato per generare una corrente casuale grazie alla modalità con pompe intervallate ma in cui quelle facenti parte del secondo gruppo girano comunque al minimo.

Presa per connettore multipolare

Nel gruppo power control invece si indicano le potenze delle singole pompe, dal minimo al massimo, l’intervallo di pulsazione, l’attivazione in sequenza o le correnti casuali a seconda di come abbiamo scelto l’impostazione in mode.

Nel gruppo options si può gestire il tempo per la somministrazione del cibo, cioè per quanto tempo le pompe si debbano fermare con la pressione del tasto food timer, poi l’attivazione o meno del led notturno, la possibilità di avere l’abbassamento notturno della portata delle pompe in accordo a quanto misurato dal sensore di luminosità fornito, e l’utilissima funzione burrasca (storm cycle) che ad ogni intervallo previsto porta tutte le pompe al massimo per quindici minuti per movimentare il sedimento posizionato sulle rocce.

Poi ovviamente è presente anche la modalità per far funzionare il sistema wavecontroller.

Tunze Turbelle Nano Stream 6095 in acquario marino, Recensione

Nel mio caso ho impostato il sistema in pulse con le pompe 1 e 4 in funzione contrapposta, la prima che pulsa dal minimo del 30% al massimo del 100% e la quarta che funziona in modalità asincrona, ovvero dal 100% al 30%. Quando la 1 spinge al 100% la 4 spinge al 30% e viceversa. La terza pompa, posta dietro la rocciata, lavora sempre al 50% ed è la numero due del controller.

L’intervallo di pulsazione è di 5 secondi, ovvero si passa dal 30 al 100 e di nuovo al 30 in 5 secondi poi si ricomincia. Ho disabilitato il night mode perché ritengo che il movimento dell’acqua sia fondamentale anche e più di notte dove è fondamentale rimuovere il muco prodotto dal corallo. Visto poi come utilizzo le pompe attualmente, ho ritenuto inutile utilizzare lo storm cycle, che invece ritengo davvero utile se impiegato con altre modalità di impiego delle pompe.

Il multi controller 7096 risulta estremamente valido ed ottimamente configurabile, ovviamente è necessario l’uso di un computer per poterlo configurare, ma una volta configurato abbiamo sotto l’acquario un controller di dimensioni inferiori a quelli precedenti e con l’unico bottone veramente utile… quello per il dosaggio del cibo.

Qui potete scaricare il manuale di istruzioni in italiano: Manuale di istruzioni Tunze Multicontroller 7096

Conclusioni

Il Tunze Multicontroller 7096 ha un costo di listino pari a 150,10 euro, e deve essere acquistato nel caso in cui si abbiano delle pompe Tunze elettroniche per tirare fuori tutto il loro potenziale e poter giocare con i flussi e con le dimmerazioni delle pompe.

Corredato di una pratica fotocellulare per un corretto abbassamento del flusso notturno (per chi lo vuole impiegare) e con un led ultraluminoso per poter gestire le fasi lunari, è un controller completo che può gestire fino a quattro pompe diverse ed anche il Tunze wavecontroller.

Assemblato in Germania, con le solite plastiche Tunze, la costruzione sembra ben fatta ed esente da sbavature, solo i connettori possono avere qualche problema e devono essere a volte inseriti nella loro sede insistendo un po’, per evitare che possano staccarsi.

Buono il controllo che si può avere sulle pompe, anche se, ad oggi, le modalità delle Vortech sono sicuramente superiori, ma con il prezzo di due Vortech MP40w si possono comprare 4 Tunze Turbelle Nano Stream 6095 (leggi la nostra recensione) ed un controller, quindi il rapporto ci sta tutto.

Lo abbiamo provato con estrema soddisfazione sia con le Tunze Turbelle Nano Stream 6095 che con le sorellone Tunze Turbelle Stream 6105 (leggi la nostra recensione), e non possiamo che consigliarlo a chiunque abbia le pompe Tunze elettroniche per ottenere il massimo dal proprio sistema.

Qualità Costruttiva
Qualità 4star
Rapporto Qualità Prezzo 3hstar

thumbsup

Cosa ne pensate del Tunze Multicontroller 7096? Date il vostro voto
Final Thoughts

Overall Score 3.5
Readers Rating
0 votes
0

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.