CHIMICA

Elos Test Ca Calcio


elos test kit calcio ca

Dopo aver presentato nelle scorse settimane il test kit Elos dell’alcalinità o KH (leggi), e quello del Magnesio (leggi) oggi vi presento l’Elos Test Ca relativo al Calcio.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Elos Test Ca – Calcio

Come potete vedere dalla foto il test è composto da una scatola di discrete dimensioni che contiene il cartoncino pieghevole con le spiegazioni del test, il bugiardino, una provetta in vetro serigrafata con il simbolo Elos ed il suo tappo di plastica, ben tre boccette contenente i reagenti liquidi denominati A, C e D, un reagente in polvere B, una siringa, ed il classico cucchiaino Elos dalla doppia capacità.

La risoluzione del test è di 10 ppm.

I reagenti e la provetta sono contenuti all’interno di un sacchettino di plastica a chiusura.

Purtroppo quando hanno pensato all’involucro lo hanno fatto leggermente troppo basso, così i reagenti A e C, come si vede nella foto seguente, non ci stanno in piedi all’interno della scatola ma devono essere inseriti in orizzontale.

elos test kit calcio ca

Il test è abbastanza laborioso anche se tutto sommato semplice e, quasi, a prova di errore.

Si riempie la provetta con 5 ml di acqua dell’acquario con l’ottima siringa in dotazione.

2014_03_elos_test_kit_001Si inseriscono nella provetta 7 gocce di reagente A e 0,15 ml di reagente B con il piccolo misurino in dotazione.

Si chiude la provetta con il tappo in dotazione, stando attenti a non farsi male o a non rompere la provetta, e si agita delicatamente per 30 secondi.

A questo punto si può decidere se utilizzare il test ad alta risoluzione, 10 ppm di risoluzione, opppure quello a bassa risoluzione, 50 ppm. Io in genere propendo per una via di mezzo dei due, che vediamo subito dopo la descrizione dei due metodi.

La risoluzione dipende da quale bottiglia di reagente si utilizzi per titolare il calcio, se il reagente C o il reagente D. Il reagente C ha risoluzione 50 ppm, mentre il reagente D ha risoluzione 10 ppm.

 

elos misurino 0,4 0,15

Si inserisce quindi una goccia di reagente dalla boccetta C o D a seconda della risoluzione scelta.

Si agita la provetta delicatamente per 30 secondi e si osserva se vi sia stato un cambiamento di colore.

Se non ci sono stati cambiamenti di colore si ripetono i due passaggi precedenti fino a quando non sia avvenuto il viraggio in azzurro/blu dal rosa/porpora di partenza.

A questo punto non si deve far altro che moltiplicare il numero di gocce utilizzate fino al viraggio di colore e moltiplicarle per 10 o per 50 a seconda del reagente utilizzato.

Per fare un esempio pratico e chiarificatore, utilizzando 8 gocce di reagente C vorrebbe dire avere un valore di Calcio uguale a 8×50=400 ppm mentre usando 42 gocce di reagente D vorrebbe dire avere 420 ppm di calcio in acquario.

Sicuramente avrete già capito quale è il metodo che io preferisco utilizzare, che è poi quello suggerito anche da Elos nel bugiardino. Ovvero utilizzare il reagente C per le prime 6-7 gocce, ovvero fino ad arrivare ad un valore di calcio di almeno 300-350 ppm, e poi affinare il tutto con il reagente D ed ottenendo in questo modo la risoluzione di 10 ppm, ma usando il minor numero possibile di gocce.

Ovviamente la differenza fra il reagente C ed il D è solo nella diluizione, sono gli stessi identici reagenti.

Anche per il test del Calcio, come per quelli del Magnesio e del KH prima di esso, il cartoncino di riferimento non riporta una scala colorimetrica, dato che si sta parlando di un test tritrimetrico e non ci sono valori predeterminati ma solo l’indicazione di come effettuare il test correttamente.

Elos test Calcio Ca

Uno degli aspetti che mi piace sottolineare del test è il fatto che i goccimetri delle boccette dei reagenti siano estremamente precisi, e le gocce sono quasi sempre identiche a se stesse. Elos dichiara di utilizzare un goccimetro calibrato, cosa che non possiamo verificare, ma in ogni caso il risultato è di assoluto rilievo. Certo a volte potrebbe succedere che una goccia sia “impregnata” d’aria e scoppi, ma la mia esperienza mi riporta una probabilità di una goccia per scatola… In ogni caso prima dell’utilizzo vi consiglio di agitare le provette dei reagenti.

Elos Test Calcio Ca

Nel retro della confezione si possono leggere i reagenti utilizzati, riportati poi anche nel bugiardino con le istruzioni d’uso.

Elos inserisce in fabbrica la data di scadenza mediante un timbro con la data entro la quale si dovrebbe aprire il test, timbro che quindi non può essere contraffatto e ci garantisce in maniera abbastanza efficace della scadenza del test stesso.

elos test carbonati kh

All’apertura di questo nuovo test mi è sembrato che il viraggio di colore non fosse in linea con quanto sempre successo con i test Elos, ovvero la combinazione di reagenti A e B non mi davano un colore fucsia molto forte come ero abituato. La cosa però non si è ripetuta nei test successivi, e non ho quindi più rilevato nessuna differenza significativa fra questo test e quelli che ho usato in passato, colori simili a quelli usuali e letture assolutamente comparabili.

Vi ricordo che i test, sebbene abbiano un numero elevato di misurazioni, andrebbero utilizzati non oltre i 6 mesi dal loro primo utilizzo, per evitare che la cattiva conservazione possa sfalsare i test effettuati. Vi consiglio di usare sempre il vostro occhio per valutare l’acquario, non affidatevi solo ai test, e se i test dovessero rilevare un valore palesemente errato, prima di effettuare ogni contromisura sarebbe auspicabile rifarlo anche con altre marche ritenute affidabili. Ovviamente un occhio di riguardo deve essere posto nel controllare la data di scadenza, fondamentale per dei composti chimichi deperibili quali i reagenti per i test, soprattutto se sottoposti ad umidità e calore.

Oltre al goccimetro calibrato, che per un test tritrimetrico è assolutamente fondamentale, la modalità di impacchettamento e di conservazione sono fondamentali per una buona riuscita del test.

Potete scaricare il manuale di istruzioni qui: Elos Test Ca Calcio manuale di istruzioni

Conclusioni

Il test non è economico visto che costa 24,28 euro, sebbene consideri i risultati assolutamente in linea con quanto presente in acquario viste le tante comparazioni che ho fatto con altri test. Il prezzo è, a mio avviso, il solo fattore limitante di questo test kit.

Per questo motivo, ritenendo i valori letti riscontrabili e veritieri, riteniamo il test assolutamente consigliabile, sebbene dato il prezzo un po’ alto il rapporto qualità prezzo non possa essere più alto di 4 stelle e mezzo.

Qualità Costruttiva 4hstar
Qualità
Rapporto Qualità Prezzo

thumbsup

Valuta questo articolo - rate this post
Final Thoughts

Overall Score 4.5
Readers Rating
1 votes
4.5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.