NEWS

Mini corso di incollaggio talee di Giordano Lucchetti – Giordy


Non si possono non fare i complimenti a Giordano Lucchetti per questo video in cui spiega in maniera semplice come incollare una talea di corallo su una basetta preparata appositamente.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=Fs7NXxPO2n4′]

Io generalmente sono molto più ruspante, e dedico meno attenzione al farlo, taglio il corallo e lo butto semplicemente in vasca… non faccio mai basette, ma se vi dovesse servire una guida, questa potrebbe fare al caso vostro.

Vi invito anche a visitare il blog di Giordano Lucchetti al seguente indirizzo: Giordy’s Reef


19 commenti on Mini corso di incollaggio talee di Giordano Lucchetti – Giordy

    • Dipende da che tipo di molle stiamo parlando. In genere si usano degli elastici non troppo stretti per fare aderire il molle alla roccia o comunque al substrato, oppure degli spilli o degli stuzzicadenti.

      Quali molli devi incollare?

      Danilo

      • Daniele

        Grazie per la risposta.
        Ho un piccolo acquario (100 L) avviato da almeno due anni con diversi molli e qualche duro.
        Alcuni molli sono cresciuti in modo spropositato e li voglio ridurre e metterle in quello di mio figlio (un 60L) che attualmente è un po’ spoglio.
        Nell’acquario ho da duplicare una Xenia U., una Cladellia, un Sarcophyton, ma in particolare mi interessava una bellissima Euphyllia, anche se non è un molle (almeno credo), che mi avevano dato un anno fa, di circa 2 cm di altezza. Oggi è almeno 15 cm molto aperta e vitale e si è ramificata nella crescita in 4 rami. Vorrei tagliare un ramo e portarla da mio figlio.

        Grazie ancora
        Daniele

        • Ciao Daniele.
          Per Xenia, Cladiella e Sarcophyton va benissimo l’elastico. Mentre per l’Euphyllia il problema è un po’ più complesso. Intanto si, hai detto bene, l’Euphyllia non è un corallo molle, ma è un LPS, ovvero un corallo duro a polipi lunghi. Devi tagliare, meglio se con un seghetto, l’animale fra due calici, facendolo quando l’animale è abbastanza sviluppato, avendo accortezza a non arrivare troppo vicino ai polipi. Nei giorni successivi alla taleazione ti consiglio di somministrare un po’ di iodio in vasca di notte, che aiuta il corallo a riprendersi. Solo dopo qualche giorno dalla taleazione puoi spostarlo nell’altro acquario.
          Fammi sapere.

          Danilo

          • Daniele

            Ciao Danilo,
            quando dici che ” l’animale deve essere abbastanza sviluppato” ti riferisci alle ore di maggior luce, cioè quando è completamente aperto ed estroflesso?
            Una volta tagliato, con le dovute accortezze come da te riportato, incollo la talea su una piccola basetta per farla tenere dritta, oppure come faccio, la lascio così ?
            Per incollare l’Euphyllia uso l’attak gel come nel video ?.

            Grazie ancora per i tuoi suggerimenti.

  1. roberto

    Buongiorno sono roberto ho comprato una Euphyllia con quattro rami e tutti e tutti vivi dopo qualche giorno due di questi rami si sono essiccati (non so se è il termine giusto) vorrei sapere perchè mi è successo e vorrei sapere se posso tagliare i due rami morti. Grazie

    • Ciao Roberto, purtroppo è difficile fare una diagnosi a distanza senza conoscere il tuo acquario, e non possiamo neanche dire se i polipi possano essere morti o meno, ti consiglio di aprire un post nel nostro piccolo forum forum.danireef.com dove spiegare la tua situazione cominciando dal raccontarci il tuo acquario. In questo modo potremo aiutarti al meglio.

      Danilo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.