REPORTAGE

Interzoo 2012: Lo stand Prodibio


Camminando all’interno dello Stand 4 abbiamo visitato anche il piccolo stand Prodibio che ci è parso estremamente interessante. Presumo che tutti voi conosciate la Prodibio come una delle ditte più importanti nella produzione di batteri per l’acquariofilia, e che quindi tutti quanti ne abbiate usate le mitiche fialette in vetro.

Durante la fiera hanno presentato un nuovo protocollo per la cura delle malattie in acquario

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Purtroppo data la nuova normativa italiana non è possibile rivendere questi prodotti in Italia, è legale importarli direttamente come privato, ma non è legale la rivendita, quindi per ora sarà necessario ordinarlo all’estero oppure aspettare che la Prodibio effettui tutti i passaggi necessari alla vendita diretta sul suolo italiano, come ci hanno confermato allo stand, sottolineando come il mercato italiano sia per loro fondamentale e che quindi si stanno attivando per poter vendere al pubblico questo loro nuovo prodotto.

In sintesi, come vediamo sotto c’è una scheda semplicissima che a partire da pochi elementi, e cioè dall’osservazione del pesce malato, dalla presenza o meno dei puntini bianchi e dalla loro tipologia, si può scegliere il “medicinale” più idoneo, che può essere dosato in vasca o meno a seconda delle istruzioni. In questo modo si dovrebbe riuscire a debellare oodinium, cryptocarions irritans, ovvero le due malattie dei puntini bianchi, vermi, parassiti, batteri e funghi, una soluzione completa e che promette di essere anche efficace, vista la cura con cui è stata confezionata queste nuova linea ed il nome Prodibio a fare da garanzia

Potete vedere nelle immagini le vare fiale e le varie scatole, auto-referenziate.

Aspettiamo di vederle negli scaffali o di sentire qualche temerario che le compri direttamente online… perché sembrano essere estremamente interessanti.

to be continued…

per informazioni

Prodibio

Editoriale Interzoo 2012 con tutti gli stand visitati


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.